Salve ospite, se leggi questo messaggio vuol dire che non sei registrato, cosa aspetti ? Premi qui per registrarti La registrazione è completamente gratuita e ti permetterà di usufruire di tutte le funzionalità del nostro forum. Buona navigazione.


Vendo, Compro, Scambio NosTale! Riapre il Black Market, concludi i tuoi scambi NosTale gratuitamente! Più info  -   Accedi alla sezione
Download file Server : File Retro Server NosTale
Visita la nuova sezione di BorderGame dedicata a Blade & Soul! Sezione Blade and Soul

 
Valutazione discussione:
  • 5 voti - 3.4 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Comandi elevati di AcTool
10-07-2011 09:48 PM
Messaggio: #1
Comandi elevati di AcTool
¬Bulle†
*
Rynn
Subber
Utente Saggio
Utente Storico

hallucin0gen

Messaggi : 744

Registrato dal : Jun 2011

Reputazione : 151

Stato : Offline


Premi :



Questa sarebbe il continuo della mia 1° guida sui comandi basilari di AcTool, qui vi spiegherò i comandi più difficili da usare di questa macro:

MousePos. Abbreviazione di Mouse Position, serve per puntare il pixel selezionato dalle coordinate (x, y) basato su un sistema di assi cartesiani. Per trovare il pixel che volete, bisogna fare così: se siete su un'applicazione diversa da AcTool, mettete il puntatore dove preferite, premete ALT+TAB per cambiare applicazione (andate su AcTool, premete CTRL+M ed avrete le coordinate dei vostri pixel. Esempio
Codice:

Leftclick e Rightclick. Corrispondono rispettivamente alla pressione dei tasti sinistro e destro del mouse. Di solito vengono assegnati ad un mousepos. Esempio
Codice:
mousepos x, y
Rightclick //si preme il tasto destro, sostituibile con il tasto sinistro o leftclick

Keydown. Corrisponde ad un tasto lasciato premuto nella tastiera.

Iscolor. Corrisponde all'espressione "se è colore x, y" (stesso discorso per il mousepos delle coordinate). Esistono i comandi isblack (nero), isgreen (verde), iswhite (bianco), isblue (blu), isred (rosso), isgrey (grigio), oltre a diverse varianti che per adesso non ci interessano (isobject, iswindow).

Comandi tastiera. {TAB} (TASTO TAB) - {RETURN} (TASTO INVIO) - e(BARRA SPAZZATRICE)
Costanti. E' un identificatore il cui valore può cambiare mentre una macro è in esecuzione. Le costanti vengono quasi sempre definite contenitori di dati. Una costante può essere una stringa, come il vostro nome o un numero. E' sempre introdotto dalla parola constants e chiuso da un end. Esempio:
Codice:
Constants
A = Alfabeto
B = Numeri
end
Queste sono le nostra dichiarazioni di costanti. Quando vogliamo far eseguire un'azione al cui interno vi è una costante, bisogna precedere quest'ultima da carattere $. Esempio:
Codice:
$A
$B

CopyFile. E' un comando molto particolare che viene usato per copiare file da una destinazione per inserirla in un'altra. Prima viene sempre il file da copiare e poi la destinazione. Esempio:
Codice:
CopyFile C:\test.1, C:\test.2

DeleteFile. Comando usato per cancellare un file. Esempio:
Codice:
DeleteFile C:\(nome file).(estensione file)

DirCreate. Creare una cartella nella directory specificata. Esempio:
Codice:
DirCreate C:\Robin

DirDelete. Cancellare una cartella dalla directory specificata. Usare questo comando molto cautamente per non combinare pasticci. Esempio:
Codice:
DirDelete C:\Robin

DragTo. E' una sorta di mousepos e leftclick assieme. Dopo questo comando bisogna mettere le coordinate dei pixel. Esempio:
Codice:
DragTo x, y

LeftMouseDown. Lascia premuto il tasto sinistro del mouse.
LeftMouseUp. Contrario del comando precedente. Esempi:

RightMouseDown.. Lascia premuto il tasto destro del mouse.
RightMouseup. Contrario del comando precedente. Esempi:
Codice:
RightMouseDown
RightMouseup

SaveScreen. Salva lo screen nella directory specificata (lo screen viene eseguito automaticamente). Esempio:
Codice:
SaveScreen C:\MioScreen.bmp

Ciclo IF:
Cominciamo col dire che il ciclo If equivale all'espressione nella lingua parlata come: "Se (azione) poi (azione) altrimenti (azione) fine". Per cui è una cosa che accade se l'altra non può accadere.

Ciclo If.. E' un costrutto di sistemi booleani in cui vi è una o più espressioni. Se si menziona l'If allora dopo si vedrà se l'azione sarà vera o falsa. Se la condizione è vera, si esegue il codice dopo il caso. Altrimenti esso esegue il codice che segue l'Else. Quest'ultimo comando è facoltativo.
Codice:
If $var1 = 5 and $var2 = 6 and $var3 = 7 and $var4 = 8 and $var5 = 9
// Azione
End
Notare la particella and tra tutte le dichiarazioni; ciò significa che se tutte le dichiarazioni sono vere, allora l'If ritorna vero.
Codice:
If $var1 = 5 or $var2 = 6 or $var3 = 7 or $var4 = 8 or $var5 = 9
// Azione
End
Notare la particella or tra tutte le dichiarazioni; ciò significa che se almeno una delle dichiarazioni è vera, allora l'If ritorna vero. Non si possono mescolare l'or con l'and, quindi sceglierne una adatta al tipo di azione.
Possono essere usati più di un If, mantenendoli anche su una stessa riga.
Si può anche usare una o più sottostringhe per testare i comandi nel testo, mettendo dentro dei comandi "valutatori". Questo vi permette di testare se esiste un testo in una variabile o in una costante.
Inoltre possiamo creare una form ed aggiungervi dentro tutti i comandi del ciclo. Esempio:
Codice:
Form FormName, FormCaption
FieldName=EditBox:FieldLabel:DefaultValue
FieldName=CheckBox:FieldLabel:True/False
FieldName=Combobox:FieldLabel:Comma Seperated List
end

Say. E' un comando che molto spesso è usato nei cicli If. Corrisponde a dire, affermare. Esempio:
Codice:
If $Value = 100
Say $Value
End

E con questo termino la mia guida di AcTool sui tasti basilari e complessi e su come si usano e a cosa servono.
Fonti: Web
"Tu non potresti essere Kira.Tu SEI Kira"
İmage
Torna al primo messaggio
Email WWW Cerca Rispondi

PubblicitàLa tua pubblicità qui, clicca per informazioni e per le offerte!

Stanno visualizzando la discussione : 1 Ospite(i)

  • Versione stampabile
  • Invia ad un amico
  • Sottoscrivi questa discussione